Skip to content
25/02/2012 / Michele Aiello

Turning Point

E così, senza tante avvisaglie… si diventa vecchi!

Oggi ho compiuto 40 anni! Cavolo; sono proprio tanti! Ricordo ancora il tempo in cui una persona di 40 anni mi sembrava un vecchio oramai sull’orlo della fossa. A dire il vero ora che li ho compiuti non mi sento proprio così male, però di sicuro non sono nemmeno più un ragazzino.

La mia generazione (e di sicuro io) ha chiaramente delle difficoltà ad accettare il ruolo di persone mature. Io mi sono sempre ritenuto, e sono sempre stato da molti considerato, una persona molto matura per la mia età. Sono sempre stato il più piccolo del gruppo, etc. etc. Ora che dovrei essere quello maturo invece… mi sembra di esserlo sempre meno! Forse sono stato troppo maturo quando non dovevo esserlo e ho voglia di recuperare :-). Di sicuro i 40 sono un punto di svolta importante e questo mi porta a fare delle riflessioni sulla mia vita, su cosa ho fatto, su dove sono arrivato e su dove sto andando. Roba complessa :-). Per questo motivo ho avviato l’altro mio blog in inglese su cui sto “snoccialando” la mia vita in varie puntate. In qualche modo metterlo giù per iscritto mi aiuta a pensare e vedere le cose in prospettiva. Inoltre la risposta di molti amici e parenti è stata spettacolare e questo mi spinge a scrivere ancora. Grazie a tutti e a breve prometto di pubblicare il terzo capitolo. Pensavo fare tutto in un post, poi ho deciso di farlo in 2/3… a questo punto non sono sicuro di quanti post serviranno!

Introspezioni personali a parte, oggi abbiamo festeggiato andando a mangiare da The Butcher & Grill al Village. Volevamo andare da Pizza Metro Pizza ma purtroppo non è aperto per pranzo il Venerdì 😦 che delusione. The Butcher però non è male per niente. Fanno dell’ottima carne e delle ottime patate fritte (chips). Anna ha molto apprezzato soprattutto le patate fritte! Mi sa che ha preso da me 🙂

Nel pomeriggio mi hanno anche fatto una bella torta (chocolate cake of course!) e quindi la giornata si può ben definire “grassa”. Ho ricevuto tantissimi auguri su Facebook e email, qualche telefonata e qualche sorpresa inaspettata.

Vince il titolo di miglior regalo dell’anno, Antonio che ha avuto un idea geniale: il Team Pass dei Lakers su NBA.tv! Mi posso finalmente guardare tutte le partite della mai squadra del cuore in streaming! Grazie!

Anche Google mi ha fatto gli auguri e un bel regalo. A tutti gli impiegati viene regalato un massaggio gratis e in più siccome sono iscritto a Google+, oggi la pagina di Google era personalizzata per me con il doodle che ho a inizio pagina!

Un ultima nota su Steve Jobs: oggi sarebbe stato anche il suo compleanno. Ci manchi Steve. Per chi pensava che Apple sarebbe crollata dopo la sua dipartita… be’ date un occhiata alle Stock AAPL: $522 ad azione e capitalizzazione a $487B e risultati stellari nell’ultimo quarto. Evidentemente, come si deduce anche dalla biografia, uno dei punti forti di un CEO di successo è quello di trovare le persone giuste per il ruolo giusto. Ora in Apple ci sono e per ancora parecchio potranno operare. Inoltre Steve era un visionario e quindi sono sicuro che avrà lasciato sufficienti idee per almeno 5 anni. Non vedo l’ora di mettere le mani sul nuovo iPad e in autunno sul nuovo iPhone 🙂

Ciao e tanti auguri a me!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: